fbpx

Classificare, Caratterizzare e Omologare: le basi per una corretta gestione dei rifiuti interni aziendali

Ogni impresa dovrebbe imparare ad omologare correttamente i propri rifiuti, in primis per salvaguardare l’ambiente ma anche per gestire al meglio i propri scarti, ponendo in essere condotte che minimizzino l’impatto negativo  ambientale.

CLASSIFICARE, CARATTERIZZARE ed OMOLOGARE sono i 3 pilastri fondamentali per il corretto recupero e/o smaltimento dei rifiuti speciali.

La giusta attribuzione del codice CER aiuta le imprese nel corretto smaltimento degli scarti e quindi ad ottimizzare i costi, tutelando l’ambiente! Omologare un rifiuto richiede specifiche competenze tecniche e scientifiche. A tal proposito, molti impianti richiedono al conferitore ed al produttore dei rifiuti non solo il formulario di identificazione idoneo all’accompagnamento degli stessi al destino finale, ma anche una scheda di caratterizzazione al fine valutare economicamente gli scarti.  Il processo di classificazione, caratterizzazione ed omologazione, se eseguito correttamente, permette davvero di giungere ad un Economia circolare, dove il rifiuto diventa risorsa.

 

Condividi

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato!