fbpx

Cessazione incarico Responsabile Tecnico rifiuti

Cosa accade in caso di cessazione dell’incarico di Responsabile Tecnico ?

Il Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali, con delibera n. 1 del 30 gennaio 2020, ha approva la “Disciplina relativa alla cessazione dell’incarico di responsabile tecnico”.

La delibera 1/2020 entra in vigore il 4 maggio 2020 e  definisce le procedure conseguenti al verificarsi della cessazione dell’incarico di responsabile tecnico, nonché per i casi di sopravvenuta perdita da parte del responsabile tecnico del requisito di idoneità.

In questi casi l’impresa può proseguire l’attività oggetto dell’iscrizione per un periodo massimo di 90 giorni consecutivi, durante i quali le funzioni di responsabile tecnico sono esercitate provvisoriamente dal legale rappresentante indicato dall’impresa.

La procedura viene distinta in:

  • cessazione dell’incarico

in tal caso, il responsabile tecnico che cessa l’incarico ne dà comunicazione, oltre che all’ impresa, anche alla Sezione regionale a mezzo di posta elettronica certificata; 

l’impresa è tenuta a dare comunicazione, per via telematica, alla Sezione regionale competente nel termine di 30 giorni consecutivi dal suo verificarsi;

  • sopravvenuta perdita del requisito di aggiornamento dell’idoneità 

la Sezione regionale comunica anticipatamente, a mezzo Pec, la scadenza del requisito di idoneità e dal giorno successivo alla scadenza decorreranno i 90 giorni sopra citati.

Le sanzioni hanno ad oggetto:

  • la sospensione dell’iscrizione nel caso di mancata comunicazione da parte dell’impresa entro i 30 giorni;
  • la cancellazione dell’impresa dall’Albo, per le categorie d’iscrizione interessate, nel caso in cui non venga nominato un nuovo RT decorsi 90 giorni.

 

Comments are closed.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato!